— Via Volpato, 60
Bassano del Grappa (VI)
Al Ponte
sempre
tutte
Turno di chiusura: lunedì, martedì a pranzo; con la bella stagione sempre aperto
Ferie: mai
Il menu è ampio e offre soluzioni per ogni goloso desiderio sia con i piatti della tradizione (polenta e “scopeton”) sia con quelli che incrociano i sapori mediterranei…

Un locale elegante, sulla destra del Brenta, con ampie vetrate sul paesaggio: le rive del fiume, lo skyline di Bassano, il castello degli Ezzelini e il ponte degli Alpini. Come un dipinto, bello e immutabile, di Jacopo da Ponte detto anche Jacopo Bassano. Location stupenda, cucina curiosa e golosa e accoglienza simpaticamente familiare da tutta la famiglia Strafella guidata in sala da Antonio. Nella bella stagione si può mangiare nell’ombroso parco accarezzati dalle brezze montane.

Ai contrasti in cucina Flavio (cuoco maratoneta) è abituato da sempre. Maître chocolatier formatosi in Belgio, riprende i temi della tradizione e rivolge una particolare attenzione ai prodotti locali che ripensa in maniera inconsueta. Il menu è ampio e offre soluzioni per ogni goloso desiderio sia con i piatti della tradizione (polenta e “scopeton”) sia con quelli che incrociano i sapori mediterranei (inamovibili le orecchiette tirate a mano con pomodoro al naturale e pecorino). Dopo il crostino agli asparagi bianchi (solo in stagione), ecco le soavi alici di lampara su tortino di patate o il tenero roast beef di agnello alle erbe. Tra i piatti tipici non manca il buon baccalà alla vicentina.

Lo zabaione freddo al Torcolato è un grande omaggio al territorio e la straordinaria selezione di cioccolatini (una vera specialità della casa) è il giusto tributo alla Grappa Nardini. Carta dei vini costruita con saggezza, anche nei prezzi. Lo scrigno dei sapori, oltre ai cioccolatini, racchiude molte golosità come la mostarda di mele cotogne. Circa 45 euro.

Prima di entrare in centro storico seguire le indicazioni per il Ponte degli Alpini; circa cento metri prima dello stesso, imboccare uno stretto vicolo discendente verso il Brenta. A sinistra si noterà subito il parco di platani davanti al ristorante.