— Località Alverà, 99
Cortina d’Ampezzo (BL)
Al Camin
Se è di rigore un assaggio dei tradizionali casunziei con rape rosse all’ampezzana, è davvero molto buono e perfettamente mantecato anche il risotto al battuto di cervo con mirtillo, pan croccante e riduzione di Recioto della Valpolicella…

Si trova poco fuori dal centro di Cortina d’Ampezzo il bel ristorante di Fabio Pompanin: caldo, accogliente e con un servizio a cui non manca mai il sorriso, e tra le migliori cucine di questa splendida cittadina montana di lusso e allo stesso tempo probabilmente quella che presenta il miglior rapporto tra prezzo e qualità.

I piatti, di concezione moderna ma senza inutili orpelli, rivelano ottima mano e una particolare attenzione alle materie prime, soprattutto locali anche se non manca qualche proposta di pesce. Così si può iniziare con l’ottimo carpaccio di cervo leggermente affumicato con insalatina di carciofi, mela verde, anacardi e Montasio stravecchio oppure con la profumata tartare di daino con nocciole e porcini. Se è di rigore un assaggio dei tradizionali casunziei con rape rosse all’ampezzana, è davvero molto buono e perfettamente mantecato anche il risotto al battuto di cervo con mirtillo, pan croccante e riduzione di Recioto della Valpolicella.

Tra i secondi si può assaggiare la squisita pancia di maialino croccante, servita con finocchio caramellato e topinambur. Vale la pena di conservare un po’ di appetito per gustare un dolce come il tortino alle pere e pinoli con crema inglese e “shot” di Vov. La carta dei vini è originale e ricca di proposte interessanti, con una bella profondità di annate a prezzi abbordabili e qualche buona etichetta in mescita. Si spendono senza rimpianti sui 55 euro per quattro piatti.

Partendo dal cuore di Cortina troverete il ristorante appena fuori dal centro sulla strada per il Passo Tre Croci e Misurina.

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/ventavola/public_html/wp-content/themes/make-child/single.php on line 147