— Via Udine, 36
Marano Lagunare (UD)
Ai Tre Canai
sempre
tutte, eccetto American Express
Turno di chiusura: lunedì e martedì
Ferie: variabili
Il “bisato” (anguilla), invece, viene tagliato a tocchetti di circa 10 centimetri, infilzati in uno spiedo alternati da foglie di alloro e posizionati a 50/70 cm dalle braci, avvicinando lo spiedo mano a mano che il calore diminuisce. Una cottura perfetta….

A dare il nome al ristorante è “la bocca dei tre canai” percorsa dai pescherecci locali. La tradizione è onorata in pieno con il “bisato in speo” ovvero l’anguilla allo spiedo. La tradizione maranese dei pescatori è rispettata in pieno anche nel boreto, tanto che Giorgio Dal Forno ha vinto la sfida tra i ristoranti dell’Alto Adriatico svoltasi a Fano.

Per quanto riguarda il “bisato” (anguilla), invece, viene tagliato a tocchetti di circa 10 centimetri, infilzati in uno spiedo alternati da foglie di alloro e posizionati a 50/70 cm dalle braci, avvicinando lo spiedo mano a mano che il calore diminuisce. Una cottura perfetta si ottiene dopo oltre tre ore, ma talvolta ne sono necessarie anche cinque. La pelle resta croccante e la polpa morbida e gustosa. A dare un tocco particolare è la scelta della legna: nocciolo, ciliegio, rosa, alloro e altro, secondo la tradizione dei casoni dei pescatori che si tramanda da secoli. Tale prelibatezza non può essere messa in carta tutti i giorni, per ovvie ragioni, ma è sempre disponibile su prenotazione.

Un’altra specialità che è difficile trovare in altri ristoranti sono le alghe fritte, ovvero la lattuga di mare. Nei mesi più freddi non mancano mai le ‘canocie’ (le cicale di mare), tanto che un celebre detto marinaro locale sostiene che “a Santa Caterina è meglio una canocia che una gallina”. La cucina si diletta anche nella realizzazione di splendidi dessert. La cantina è governata dalla signora Claudia che propone il meglio della produzione regionale. Circa 40 euro.

Dall'uscita dell'autostrada A4 a San Giorgio di Nogaro dirigersi verso Marano Lagunare; prima di arrivare in centro al paese (poche centinaia di metri) si trova il locale sulla sinistra.