— Ristorante Ai Tre Canai Giorgio Dal Forno
Via Udine, 36
Marano Lagunare (UD)
Ai Tre Canai
sempre
tutte, eccetto American Express
Turno di chiusura: lunedì e martedì
Ferie: variabili
Il piatto che più rappresenta l’essenza della cucina è il “bisato in speo”, l’anguilla allo spiedo che va prenotata per rispettare i tempi di preparazione e la cottura sulle braci di legna. Ma si può iniziare con le sarde in savor…

La bocca dei Tre Canai unisce la laguna al mare: un fluido e continuo evolversi di acque e di vita che offre tantissime occasioni di gusto. Giorgio, chef e pescatore, e la moglie Claudia conoscono benissimo le materie prime di questi luoghi tra terra e Adriatico, e le presentano in tavola filtrando la tradizione in piacevoli interpretazioni che rispecchiano la ricerca e lo stile di Giorgio.
Il piatto che più rappresenta l’essenza della cucina è il “bisato in speo”, l’anguilla allo spiedo che va prenotata per rispettare i tempi di preparazione e la cottura sulle braci di legna. Ma si può iniziare con le sarde in savor, canoce al vapore, capelunghe scottate alla piastra, oppure capesante e canestrelli dei pescatori di Marano, a seconda di cosa regala il mare. In carta trovano spazio piatti come i ravioli di branzino con salsa ai crostacei, la piovra cotta a bassa temperatura, la volpina affumicata in casa e un fritto di laguna davvero mitico, con pesci, crostacei e alghe fritte.
Un pasto indimenticabile che non delude neppure al momento del dessert, il cremoso al pistacchio con cuore al mandarino fa godere il palato, il croccantino con meringa, pinoli tostati e caramello non è da meno. Claudia segue con passione una cantina che sposa i vini di selezionate aziende vicine, ma non manca di conservare bottiglie prodotte dai migliori vignaioli delle altre regioni italiane. Il servizio attento e descrittivo è parte integrante dell’esperienza. Il conto si aggira intorno ai 40 euro.