— Via Liguria, 252
Udine (UD)
Agli Amici
sempre
tutte, eccetto Diners
Turno di chiusura: domenica sera, lunedì, martedì a pranzo
Ferie: una settimana a fine febbraio, tre settimane tra luglio e agosto, una settimana a novembre
“Impeccabile” solo in questo modo si può definire la maestria di Emanuele Scarello che, anno dopo anno, consolida una meritata fama. La dimensione estetica trova corrispondenza nei piatti, progettati con attenzione che si può definire “chirurgica”...

La cucina di Emanuele Scarello e della sua brigata richiama appassionati da ogni angolo d’Europa. Non a caso la bandiera della famiglia Scarello sventola da ben 130 anni nel ristorante di Godia, che si merita la definizione di centro dell’enogastronomia friulana, pur trovandosi nella periferia di Udine. La sorella Michela accoglie con professionalità gli ospiti in sala, consigliando gli abbinamenti e cominciando con gli aperitivi, dalle classiche bollicine, ai miscelati, per continuare poi con i pregiati vini della cantina. Da una carta che seleziona produttori italiani di nicchia e altri di fama mondiale.

I due fratelli hanno saputo dare un’invidiabile impronta moderna a un luogo storico, ereditato dai genitori Ivonne e Tino che ancora oggi, pur avendo fatto un passo indietro, non lesinano consigli e anche qualche rimprovero, quando serve. Tanti i menu: “Quello che è nuovo è indimenticabile” (e non si dimentica la quaglia sul carbone, zabaione alle erbe e salsa alle olive) proposto a 120 euro. Nel “Go green”, ovviamente per vegetariani e non, spiccano i tagliolini alle nocciole, salvia pratensis e pepe nero (95 euro).

Dalle cappesante, brodo di citronella, zenzero e yuzu che dominano il menu “Storia e cuore cartoline del mondo” (100 euro) si comprende come gli sguardi della cucina siano rivolti all’infinito. Molto assortita la scelta dei formaggi e, per chi a fine pranzo ha ancora spazio, i dolci sono buonissimi. La cantina è ricca e senza ricarichi da brivido. Alla carta circa 90.

Dall’autostrada A23 uscire al casello di Udine Nord, percorrere la tangenziale in direzione Povoletto e arrivare a Godia. Arrivati nel piazzale della chiesa vedrete il ristorante.