— Via Trieste, 6
San Vito di Cadore (BL)
Aga
sempre
BM, CS, EC, Visa
Turno di chiusura: mercoledì
Ferie: variabili (un mese in primavera, un mese in autunno)
Una cucina globale, che ruba suggestioni ovunque senza porsi regole pur cercando di mantenere saldo il legame con il territorio che le circonda, grazie ad una attenta selezione di materie prime locali. Che si assaggino le proposte più ardite come l’insalata di rognoni di coniglio con…

Risalendo la stretta Valle del Cadore in direzione di Cortina d’Ampezzo, l’ultimo paese che si incontra prima di raggiungere la meta è San Vito di Cadore. A ridosso della strada statale, in posizione favorevole dirimpetto al maestoso Pelmo, l’Hotel Trieste ospita una graziosa saletta capace di ospitare 16 soli coperti. Si tratta dell’Aga, uno dei punti cardinali dell’avanguardia gastronomica italiana che vede protagonista una giovane coppia: Oliver Piras e Alessandra Del Favero.

La loro è una cucina globale, che ruba suggestioni ovunque senza porsi regole pur cercando di mantenere saldo il legame con il territorio che li circonda, grazie ad una attenta selezione di materie prime locali. Che si assaggino le proposte più ardite come l’insalata di rognoni di coniglio con tamarindo, sesamo e cime di rapa e il cavolfiore con latticello, melone bianco e anice o quelle più “confortevoli” come il flan di formaggio con tè affumicato e aceto di riso, i cappelletti al civet di lepre con brodo di selvaggina alla rosa e ibisco bianco, le eliche con mandorle, caviale di coregone e zenzero, il profilo tecnico appare sempre elevato ma è il gusto ad essere al centro dell’attenzione.

Il servizio è cortese e professionale, con frequenti puntate in sala dei due cuochi a spiegare la composizione dei piatti. La carta dei vini ampia, con predilezione per il settore naturale, per i vini artigianali e per quelli provenienti da vigne di alta quota. Menu degustazione a 75 e 100 euro, alla carta sui 90.

Salendo da Belluno verso Cortina, proprio all’ingresso di San Vito di Cadore troverete, sulla vostra destra, l’Hotel Villa Trieste. Il ristorante Aga ha un’entrata indipendente.