Home » Asolo | Trattoria Moderna Due Mori Trattoria Moderna Due Mori

Asolo | Trattoria Moderna Due Mori

Trattoria Moderna Due Mori

Due Mori

 Piazza G. D’Annunzio, 5 – 31011 Asolo (TV)
 0423950953  www.2mori.it | info@2mori.it
 Aperto: sempre – Turno di chiusura: lunedì – Ferie: variabili in febbraio e in novembre
 Carte di credito: tutte 

Tra i primi convincono i tagliolini all’uovo con ragù di fegatini di faraona che poi ritroveremo presentata “in tecia”, buonissima…

Asolo è una meta che non cessa di stupire per la sua bellezza di cittadina gioiello, incastonata nel verde di colline che si estendono a perdita d’occhio. Come tutti i luoghi che attirano torme di turisti, non ha mai brillato particolarmente sul fronte dell’offerta gastronomica, fatta per lo più di locali dagli standard qualitativamente migliorabili. Negli ultimi tempi la tendenza però è in netto miglioramento. Una delle prove è Due Mori, ristorante del centro storico chiuso da qualche anno e appena ripreso in gestione da Stefano De Lorenzi, giovane ma già esperto cuoco che qui ha scelto di sperimentare un riuscito ritorno al passato. Sì, perché la scelta, radicale, è stata quella di non utilizzare elettricità né gas in cucina. Il che significa il ricorso alla vecchia cucina “economica” con piatti semplici, cotture lunghe e materie prime del territorio. E a proposito di territorio, è una vista impareggiabile quella che si gode sulle colline circostanti dalle sale con gli ampi finestroni e, nella bella stagione, dalla splendida terrazza. A partire dalla squisita “sopressa de casada”, presentata come benvenuto insieme al pane, rigorosamente a lievitazione naturale, si capisce che la volontà è quella di offrire il meglio. Per continuare, due succosi fichi con ricotta e miele e poi un’ottima tartare di manzo con i funghi porcini freschi. Tra i primi convincono i tagliolini all’uovo con ragù di fegatini di faraona che poi ritroveremo presentata “in tecia”, buonissima. Non da meno l’assaggio di agnello di un piccolo allevatore dell’asolano. Per terminare in dolcezza, l’originale omaggio a Massimo Bottura con la deliziosa “quasi crostatina” alla marmellata di prugne. Il servizio, sorridente e professionale, e una bella selezione di vini per la maggior parte bio, disponibili anche al calice, completano un’esperienza davvero soddisfacente. Per una spesa, senza dubbio encomiabile, sui 35 euro per 4 piatti.

Come arrivare. Asolo è raggiungibile da varie direzioni. Dalla SS248 che unisce Bassano a Montebelluna seguire le indicazioni per il centro storico.