Home » Cortina d’Ampezzo | Tivoli Tivoli

Cortina d’Ampezzo | Tivoli

Tivoli

Tivoli

 Via Lacedel, 34 – 32043 Cortina d’Ampezzo (BL)
 0436866400 |  www.ristorantetivolicortina.it |   info@ristorantetivoli.it
 Aperto: sempre – Turno di chiusura: lunedì, in alta stagione chiuso solo a pranzo – Ferie: da dopo Pasqua a metà giugno, da metà settembre a fine novembre
 Carte di credito: tutte   

La sua cucina è raffinata, moderna nella forma come nel contenuto, difficile da classificare secondo schemi territoriali. Si inizia infatti con la sontuosa selezione di pesce crudo e cotto, evoluzione dello storico “pentapiatto”, apprezzato protagonista negli anni passati…

Risalita la stretta valle del Cadore, una volta giunti nella conca d’Ampezzo, si attraversa il centro di Cortina e si punta verso la Val Badia, percorrendo la strada del passo Falzarego. Il Tivoli si trova tra le ultime case prima del bosco, in posizione invidiabile a ridosso delle Tofane, non lontano dagli impianti di risalita. Accomodati in una delle due accoglienti salette o, se la stagione lo consente, nella splendida terrazza a sbalzo sulla valle, ci si mette nelle mani di Graziano Prest, chef e proprietario: la sua cucina è raffinata, moderna nella forma come nel contenuto, difficile da classificare secondo schemi territoriali. Si inizia infatti con la sontuosa selezione di pesce crudo e cotto, evoluzione dello storico “pentapiatto”, apprezzato protagonista negli anni passati: ben undici diverse preparazioni disposte a orologio testimoniano grande attenzione per i prodotti del mare. Il tema della montagna viene invece svolto con i paccheri Cavalieri con ragout d’agnello dell’Alpago, radicchio di Treviso saltato e crema di cardi, e con la “passeggiata nel bosco d’inverno” composta da tartare e tataki di cervo, terra ai funghi, ginepro, gnocco fritto e zucca al balsamico. Chiusura di gran classe con “come un pompelmo”: gelatina di pompelmo rosa, spuma di zenzero, salsa di vodka, sorbetto di ananas e salvia. La carta dei vini, affidata al cortinese Kristian Casanova, è dotata di tutti i grandi vini italiani e stranieri che la facoltosa clientela di Cortina possa desiderare e di un’ampia selezione di etichette meno conosciute, spesso proposte anche in mescita. Il servizio, professionale e di gran cortesia, mantiene intatta l’efficienza nei periodi di alta stagione. Menu degustazione a 85 e 105 euro; alla carta sui 90 euro.

Come arrivare. Da Cortina salite verso il Passo Falzarego; dopo un paio di chilometri lo troverete alla vostra destra.