Home » Dobbiaco | Tilia Tilia

Dobbiaco | Tilia

Tilia

Tilia

 Via Dolomiti, 31/b – 39034 Dobbiaco (BZ)
 3358127783  www.tilia.bz.it  info@tilia.bz
 Aperto: sempre – Turno di chiusura: domenica sera e lunedì – Ferie: variabili 
 Carte di credito: tutte  

Qui il cuoco è (ri)tornato a far quello che gli riesce meglio da sempre: cucinare, da solo e a mano libera. Con quel tocco felice che ha pochi eguali in provincia…

A Dobbiaco, suo paese di origine, Chris Oberhammer ha cominciato a cucinare quando portava ancora i calzoni corti. Ora ha occupato un minuscolo gioiello architettonico realizzato nel parco dello storico Grand Hotel. Dopo averlo adeguato alle esigenze di un ristorante gourmet, arredato personalmente e impreziosito da sculture che egli stesso realizza, ha dotato il lounge bar di cinque confortevoli tavolini circondati da poltroncine e divanetti. Qui il cuoco è (ri)tornato a far quello che gli riesce meglio da sempre: cucinare, da solo e a mano libera. Con quel tocco felice che ha pochi eguali in provincia. D’altro canto Oberhammer entra in cucina già da ragazzino e, appena maggiorenne, parte alla volta di Paesi Bassi e Francia, inanellando una serie di esperienze di alto livello, la più prestigiosa delle quali al Louis XV di Montecarlo, guidato da Alain Ducasse. Oggi, pur a ranghi ridotti, non ha rinunciato a nulla della sua filosofia. La crema di patate affumicate con crème fraîche di gorgonzola e tartufo è un avvio di cena quasi spavaldo. Buonissimo il maialino proposto con golosa farcitura di foie gras e mostarda di fichi. La caponata di verdura al tartufo con caprino fresco un piccolo capolavoro di gusto e freschezza. Insolito l’orzotto con frutti di mare e gamberoni, ma magistrale il filetto di cervo in manto di spugnole su fantastici asparagi saltati. Bella anche la carta dei vini. I tre menu degustazione proposti permettono di ritagliare un percorso su misura a 60, 75 o 85 euro. Alla carta circa 70 euro.

Angelo Carrillo

Come arrivare. Percorrendo la Strada Statale d’Alemagna da Cortina verso la Val Pusteria troverete l’(ex) Grand Hotel, alla vostra destra, prima di entrare nella graziosa Dobbiaco.