Home » Tesori del gusto: i Caprini “Via della Seta”

Tesori del gusto: i Caprini “Via della Seta”

“Legare la propria terra e prodotti come l’uva, le olive e le noci che venivano scambiati – fin dall’antichità – lungo la “Via della Seta”, al celebre percorso che univa il nostro mondo con quello dell’Estremo Oriente”. E’ questo il filo conduttore del progetto appena firmato da Perenzin Latteria. L’azienda artigianale trevigiana di San Pietro di Feletto ha voluto rendere omaggio a quattro delle sue migliori interpretazioni di formaggio di capra dove i profumi e i sapori di un territorio unico che va dalle Dolomiti ai boschi della Serenissima del Montello fino alla Laguna di Venezia, si fondono con i tesori gastronomici di un tempo. Non a caso il progetto è stato romanticamente titolato: “Via della Seta”. Sono quattro i moschettieri caprini che marcano questo viaggio ideale della memoria. Il caprino affinato al Traminer unisce il latte di capra che proviene dai verdi pascoli del Veneto con l’uva Traminer delle Dolomiti del Trentino-Alto Adige che regala un gusto dolce, rotondo e persistente. Da Belluno arriva il fieno biologico naturale che avvolge il caprino “affinato in fieno” con il caratteristico aroma di erba asciugata al sole. E quando il latte di capra incontra le spezie nasce il caprino affinato in pepe Tellicherry e olio extravergine d’oliva: un formaggio dal sapore forte e deciso, ma delicatamente speziato e piccante. Infine ecco ancora un ritorno all’antica tecnica di conservazione con il caprino affinato in foglia di noce: un corpo duro che racchiude un’anima nobile.

www.perenzin.com – info@perenzin.com