Home » Badia | St. Hubertus St. Hubertus

Badia | St. Hubertus

St. Hubertus

St. Hubertus

 Strada Micurá de Rü, 20 – 39030 San Cassiano in Badia (BZ)
 0471849500 |  www.rosalpina.it  info@rosalpina.it
 Aperto: solo la sera Turno di chiusura: martedì – Ferie: da dopo Pasqua a metà giugno, dai primi di ottobre ai primi di dicembre
 Carte di credito: tutte, eccetto Diners  

Equilibrio, armonia e bontà governano i due menu: “Le nostre radici” e “Quo Vadis” ovvero i piatti del futuro. Le ‘verdure di terra’ rappresentano il vessillo del progetto e celebrano il territorio con la riscoperta dei sapori veri e dimenticati…

In alto i cuori: “Cook the Mountains”, un progetto semplice e molto coraggioso che, di giorno in giorno, diventa sempre più concreto trasmettendo geneticamente i valori secolari di un territorio e dei suoi prodotti. Norbert Niederkofler, pluridecorato chef de cuisine, ha dedicato questo progetto al suo Alto Adige. Eclettico e geniale, è profondamente legato alla tradizione e ai prodotti del territorio che vuole far conoscere a tutto il mondo, mondo che continua abbondantemente a esplorare. La sua filosofia è precisa: qualità assoluta dei prodotti (certificati da un “patto d’onore” con i produttori), siano essi ortaggi, fiori, pesci d’acqua dolce o carni valligiane e pulizia dei sapori esaltati da una tecnica che sottrae più che aggiungere. Equilibrio, armonia e bontà governano i due menu: “Le nostre radici” e “Quo Vadis” ovvero i piatti del futuro. Le ‘verdure di terra’ rappresentano il vessillo del progetto e celebrano il territorio con la riscoperta dei sapori veri e dimenticati mentre il risotto erborinato con nocciole tostate e sidro di mele rivela abbinamenti ricercati ma scevri da effetti speciali. Nessun piatto confonde il palato che, al contrario, viene sedotto dai preziosi prodotti agroalimentari tutti territoriali (o quasi) per i quali la tecnica di cottura non lascia spazio a virtuosismi fine a se stessi. La leggerezza del salmerino della Val Passiria, carote antiche, gremolata di erbe di montagna ma anche i sapori marcati e nello stesso tempo eleganti del bue di malga o del piccione in due cotture (petto al rosa e coscia brasata al Lagrein). Pani e dolci di classe sopraffina. Christian Rainer, arguto e discreto suggeritore nella scelta dei piatti, vi guiderà anche fra i preziosi scaffali dell’imponente cantina. Confermata anche l’atmosfera romantica mai violata da un servizio impeccabile. Menu degustazione a 200 euro; alla carta sui 140.

Come arrivare. La Val Badia si può raggiungere da tante strade, tutte bellissime. Se arrivate dall’Autostrada del Brennero uscite al casello di Bressanone, percorrete la Val Pusteria fino all’ingresso di Brunico (30 km circa). A San Lorenzo girate a sinistra e in 40 minuti sarete a San Cassiano.