Home » San Pietro in cera d’api: un formaggio d’oro

San Pietro in cera d’api: un formaggio d’oro

San Pietro in Cera d’Api

Frome – Inghilterra: al Global Cheese Awards la latteria Perenzin di Bagnolo fa incetta di medaglie e allori. Cinque medaglie d’oro, due d’argento e una di bronzo; a salire sul gradino più alto del podio: il Bufala Ubriacato al Glera incoronato “Miglior formaggio di bufala a pasta dura”, il Dolce 3Viso nella sezione “Miglior formaggio duro prodotto con più varietà di latte”, il Capra al Traminer quale “Miglior formaggio di capra”, il Montasio Dop stagionato proclamato “Miglior formaggio duro italiano” e il San Pietro in Cera d’Api premiato come “Miglior formaggio italiano” che viene incoronato anche come miglior formaggio d’Europa. Una golosa gemma casearia stagionata e a pasta compatta, ricoperta da una crosta trattata in superficie con cera d’api naturale che trattiene l’umidità e conferisce una gradevole consistenza vellutata dal tipico sapore di miele.
Dopo il luccichio degli ori ecco le medaglie d’argento per le specialità casearie Caciottona di capra al pepe e olio EVO bio nella categoria “Formaggi biologici” e per il Bufala Ubriacato al Glera nella sezione “Formaggio 100% di bufala” e una medaglia di bronzo per la Caciottona di capra al pepe e olio nella categoria “Formaggi di capra”.
Il concorso inglese che ogni anno premia i formaggi eccellenti ha riconfermato che il “vero” made in Italy, in questo caso rappresentato dalla Latteria Perenzin, e l’unica formula vincente perché il Bel Paese possa competere nel mondo. Una formula che ha come collante i valori antichi della tradizione: eccellenza e genuinità delle materie prime, molto lavoro, molta passione e la straordinaria italica creatività. Come nel caso della piccola artigianale latteria di Bagnolo nella Marca gioiosa. (www.perenzin.cominfo@perenzin.com)