Home » Leon – Durello Metodo Classico Dosaggio Zero

Leon – Durello Metodo Classico Dosaggio Zero

Leon

 Masari | Contrada Bevilacqua, 2/a – 36078 Valdagno (VI)
 0445410780 |  www.masari.it |   info@masari.it
 In vendita a circa 18 euro da: Enoteca Palladio – Via Quattro Martiri, 8 – Arzignano (VI) | Enoteca Il Ceppo – C.so Palladio, 196 – Vicenza | Enoteca Rist. Beccofino – Via G. Marconi, 17 – Mogliano Veneto (TV)   

I profumi delle Piccole Dolomiti

Tutti i vini di Arianna Tessari e Massimo Dal Lago nascono praticamente ai piedi delle Piccole Dolomiti, in quella Valle dell’Agno famosa per la lana ma poco conosciuta per il vino. Terreni e clima sono particolarmente impegnativi ma sono anche stimolanti per questa giovane coppia di vignaioli che dai loro quattro ettari di proprietà riescono a produrre vini versatili e di gran carattere, sia bianchi che rossi. Dopo le performance di qualità già ottenute con il rosso Masari e con il passito Antico Pasquale, è arrivato sugli scudi anche l’autoctono per eccellenza: il Durello (Leon, nome e simbolo in onore del Veneto). Da buon ultimo arrivato ha conquistato immediatamente i palati amanti delle bollicine sottili e carezzevoli, oltre che fama e gloria attraverso le guide più blasonate, a partire da I Vini d’Italia dell’Espresso che ha conferito l’eccellenza con 18/20. I vigneti si trovano nei due versanti della Valle d’Agno a circa 300 m. s.l.m. Sono presenti terreni sia di origine vulcanica che calcarea; le uve (100% Durella) vengono raccolte manualmente e poste in cassetta. Dopo la soffice pigiatura e la fermentazione controllata, il vino rimane a contatto dei propri lieviti fino a primavera quando avviene il tiraggio. L’affinamento in bottiglia dura 36 mesi per presentarsi poi con un colore giallo paglierino brillante, esprimendo all’olfatto note minerali e cremose unite a freschi sentori floreali. In bocca il vino arriva fragrante e sostenuto da grande freschezza e sapidità, che lo rendono particolarmente elegante. Leon, per le sue caratteristiche, risulta molto versatile nell’abbinamento: ottimo come aperitivo, si presta ad accompagnare anche piatti molto impegnativi. Prosit.