Home » Capriva del Friuli | La Tavernetta al Castello di Spessa La Tavernetta al Castello di Spessa

Capriva del Friuli | La Tavernetta al Castello di Spessa

La Tavernetta al Castello di Spessa

La Tavernetta al Castello di Spessa

 Via Spessa, 7 – 34070 Capriva del Friuli (UD)
 0481808228  www.castellodispessa.it |  tavernetta@castellodispessa.it
 Aperto: sempre – Turno di chiusura: domenica sera e lunedì – Ferie: due settimane tra gennaio e febbraio
 Carte di credito: Visa, Carta Si, Bancomat 

Tonino Venica e Maurizio Dall’Osto vi tenteranno con piatti che raccontano la tradizione sfogliando, secondo stagione, il ricco catalogo della terra e del vicino Adriatico…

Le storie dei castelli sono sempre avvolte nel mistero e il Castello di Spessa, tra leggende e verità, non fa eccezione. Pare che le sue radici affondino nell’epoca romana e che il primo nucleo fosse un avamposto costruito per controllare e contrastare le numerose scorrerie barbariche. Quello che vediamo ora è un suggestivo maniero che ospita, nelle storiche cantine, i vini dell’omonimo prestigioso marchio, circondato da vigneti e dal green del golf club. Tra gli altri qui soggiornò, nel 1773, anche Giacomo Casanova: in suo onore, nel bellissimo parco, è stata tracciata una romantica passeggiata che, fra balconate ornate di statue e alberi secolari, si dipana in 10 tappe scandite da tabelle in ferro battuto dove sono incise frasi di Casanova sull’amore, le donne, l’amicizia, la vita. Appena sotto, una elegante dimora rosso mattone vi riporterà nell’atmosfera delle antiche ville di campagna. Lì si potrà ritemprare lo spirito e gratificare il palato nelle camere stile country e con una cucina che onora il territorio. Il tutto sotto la regia appassionata e simpatica di Tonino Venica e Maurizio Dall’Osto che vi tenteranno con piatti che raccontano la tradizione sfogliando, secondo stagione, il ricco catalogo della terra e del vicino Adriatico. Ecco allora i fini calamari padellati con pomodorini e gocce di mosto, i fiori di zucca con il fresco formaggio delle latterie delle Valli del Natisone e la golosa zuppa di finferli con il musetto. Tra le carni spiccano la delicata insalata tiepida di filetto di maiale con il “radic di mont” e il tartufo o l’opulenta reale di vitello su zucchine e funghi “gialletti”. Soave chiusura con la millefoglie ai frutti del bosco. Corposa carta dei vini con, in prima fila, quelli del Castello. Menu ‘Tuffo nell’Adriatico’ a 67 euro; alla carta circa 55.

Come arrivare. Uscire al casello autostradale di Villesse-Gorizia, seguire le indicazioni per Cividale e, arrivati a Cormons, piegare verso destra in direzione di Capriva del Friuli. Il Castello di Spessa è inconfondibile.