Home » Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Extra Dry

Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Extra Dry

  Azienda Agricola Le Manzane di Balbinot ErnestoVia Maset 47B – 31020 San Pietro di Feletto (TV)
 0438486606 | info@lemanzane.it
In vendita a 6/7 euro da: Wine Shop Papercigno – Via Maset 47/b – San Pietro di Feletto (TV) – Tel. 0438486606 – wineshop@lemanzane.it – www.lemanzane.com | Prosecco Privée – Via Mare 87 – San Vendemiano (TV) – Tel. 3429876772  

Bollicine solari

Fondata nel 1984 “Le Manzane” è una cantina all’avanguardia, dotata delle migliori tecnologie e di un’area completamente interrata, a impatto ambientale nullo, dedicata alla conservazione a temperatura naturale delle sue bottiglie. Si trova a San Pietro di Feletto, tra le colline della Marca Trevigiana, e il nome deriva da Manzana, la località in cui si concentrano i suoi vigneti. L’ottima esposizione e un terreno rossastro noto come “ferretto”, che grazie alla glaciazione würmiana ha assunto caratteristiche particolarmente vocate, danno origine a uve di alta qualità. La produzione di circa novecentomila bottiglie, dai 72 ettari coltivati, si concentra sul vitigno principe che è il Glera, ma comprende altri vitigni sia autoctoni, come Verdiso e Marzemino, sia internazionali, come Cabernet, Merlot e Pinot Bianco.
In particolare, il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Extra Dry è un vino che racconta una storia importante. Oltre all’interessante idea di realizzare l’etichetta anche con il sistema di scrittura Braille (incluso l’omologo Brut), alla fine di ogni estate l’azienda di Ernesto Balbinot organizza infatti una vendemmia solidale, giunta ormai alla sua quinta edizione: una parte del ricavato della vendita del vino ottenuto viene destinata a una Onlus che si occupa di ragazzi affetti da autismo. Dal bel colore paglierino brillante, bollicine vivaci e persistenti, si presenta con il caratteristico profumo di frutti bianchi ed eleganti note floreali. Se la sua principale vocazione è quella di ottimo aperitivo, non disdegna comunque sia l’abbinamento a qualche primo piatto connotato dalla leggerezza, sia a carni bianche o ancora a formaggi freschi come la Casatella Trevigiana Dop.