Home » Verona | Casa Perbellini Casa Perbellini

Verona | Casa Perbellini

Casa Perbellini

 Piazza San Zeno, 16 – 37123 Verona
 0458780860 |  www.casaperbellini.com |   info@casaperbellini.com
 Aperto: sempre  Turno di chiusura: domenica e lunedì (in luglio e agosto anche il sabato sera) – Ferie: due settimane in febbraio, tre settimane ad agosto
 Carte di credito: tutte   

Dal ‘benvenuto’ ai ‘divertimenti’ finali, ogni piatto è un capolavoro di alta scuola: il celebre wafer al sesamo con tartare di branzino, caprino all’erba cipollina e sensazione di liquirizia; il delizioso crudo di gamberi rossi con…

Giancarlo Perbellini ha voluto dare alla sua “Casa” uno stile moderno e informale. Sala e cucina sono divise solo da un’efficientissimo sistema di areazione che impedisce agli effluvi provenienti dai fornelli di arrivare al cliente, ma gli permette di ammirare i cuochi all’opera. L’abbigliamento delle brigate di sala e cucina, giovanile, anticonformista e allo stesso tempo elegante, contribuisce a rendere l’atmosfera conviviale. Di grande spessore la carta dei vini e originale l’offerta gastronomica: il menu ‘Assaggi’ (9 piatti a 149 euro) è sicuramente il modo migliore per mettere alla prova la raffinata cucina dello chef. Dallo stesso menu è possibile scegliere anche i singoli piatti ‘à la carte’ (ognuno a 58 euro). Altrimenti ci si può orientare su ‘Chi sceglie prova’ (124 euro), in cui si lascia mano libera alla cucina scegliendo solo due ingredienti che si vuole siano protagonisti. Infine, limitati negli orari di servizio, ci sono ‘A mezzogiorno’ (58 euro) e ‘Menu veloce’ (80 euro), quest’ultimo dedicato a chi vuole cenare prima di uno spettacolo serale. Dal ‘benvenuto’ ai ‘divertimenti’ finali, ogni piatto è un capolavoro di alta scuola: il celebre wafer al sesamo con tartare di branzino, caprino all’erba cipollina e sensazione di liquirizia, il delizioso crudo di gamberi rossi con polenta croccante, emulsione di basilico, acqua di pomodoro e gin, per chiudere con il coniglio fondente con peperoni, panà integrale, mozzarella affumicata e polvere di cipolla bruciata.

Come arrivare. Parcheggiare in Piazza Cittadella. Attraversare a piedi la vecchia città verso San Zeno: è una gratificazione per lo spirito. Ma si può arrivare in auto fino a pochi passi dal ristorante.

Foto Giorgio Marchiori