Home » Il buon vermouth d’antan

Il buon vermouth d’antan

BorgosanDaniele è un’azienda vinicola friulana nata nel 1990 dalla passione di Alessandra e Mauro Mauri, due fratelli che hanno scelto di coltivare la vite nel modo più naturale possibile. I 18 ettari di vigneti di proprietà si trovano tra le DOC Collio e Isonzo. Vengono prodotte soltanto poche etichette da vitigni autoctoni e tempi rigorosamente adattati alla ricerca della qualità che solo il rispetto della terra sa dare, secondo i principi della biodinamica. All’interno di questa realtà due anni di esperimenti e ricerche mirate a valorizzare le peculiarità di un grande territorio hanno dato vita al primo vermouth agricolo del Friuli Venezia Giulia. Si chiama Santòn ed è ricavato da tre uve: pinot bianco, friulano e malvasia istriana. Un bianco non filtrato che prevede l’utilizzo di 30 specie differenti di erbe officinali e spezie, alla base delle quali c’è l’artemisia. In questo vermouth se ne ritrovano tre, in particolare quella che è nota come assenzio marino (artemisia caerulescens) che cresce nella laguna di Grado e in dialetto porta il nome di “santonego” e ha ispirato l’etichetta. Questa pianta regala al vino mineralità e sapidità uniche che vengono esaltate anche attraverso gli aromi conferiti da un periodo di ossigenazione di due anni che serve a fissare il profumo di erbe e di spezie e precede l’affinamento in macerazione. È sorprendente come il Santòn si possa abbinare non soltanto al tradizionale utilizzo nei miscelati, ma dia il meglio di sé servito alla giusta temperatura anche con formaggi stagionati e piatti di mare dal sapore deciso, come per esempio una pasta con ragù di canocchie, crema di cavolfiore e bottarga, esaltandone i sentori iodati e vegetali.

www.borgosandaniele.it