Home » Bolzano | In Viaggio – Claudio Melis Ristorante In Viaggio

Bolzano | In Viaggio – Claudio Melis Ristorante

In Viaggio

 Piazza della Mostra, 2 – Bolzano
 0471 1684878  www.inviaggioristorante.com |  info@ristoranteinviaggio.com
 Aperto: cena – Turno di chiusura: mercoledì, domenica – Ferie: variabili in gennaio e luglio
 Carte di credito: tutte   

Il pavimento è a mosaico, i soffitti a volta, il legno scuro e vissuto, i tavoli inseriti in alcove con luci soffuse che creano un’atmosfera rilassata. Una regia perfetta che vi consente di afferrare il filo di un percorso che dipana una trama fatta di ricordi…

Dalla Sardegna alla Val Badia, dall’Arabia Saudita ad Antigua; dagli Emirati Arabi a Bolzano. Dove si è finalmente fermato nell’estate del 2015. Prima per dare nuovo lustro ad una insegna storica come quella del Kaiserkron per poi affiancargli, anche fisicamente, un piccolo tempio gourmet che già nel nome evoca lo spirito e la filosofia di Claudio Melis. Sempre affiancato dalla moglie Monica e da Robert Wieser, il cognato. Un luogo di culto (gastronomico) a Palazzo Pock che emoziona per storia ed imponenza: i cellulari si devono zittire, pochi posti e la prenotazione on line è preferita. Il pavimento è a mosaico, i soffitti a volta, il legno scuro e vissuto, i tavoli inseriti in alcove con luci soffuse che creano un’atmosfera rilassata. Una regia perfetta che vi consente di afferrare il filo di un percorso che dipana una trama fatta di ricordi ed esperienze lontane che si incrociano con i sapori dell’Alto Adige. Il viaggio è a tappe: 5, 7 o 9, secondo gola e tasca. In primavera possono essere gli asparagi di Terlano a incrociare il loro sapore con quelli più esotici del pompelmo e del crescione. Il latte di capra e l’erba lepre che impreziosiscono il brodo di manzo assieme ai porcini rinnovano emozioni ancestrali ormai sepolte nella memoria. Il viaggio prosegue nelle zone lagunari con l’anguilla in tre cotture a cui si abbina il gusto deciso dei fagioli Risina scoperti 4.000 anni A.C. nel centro Africa. Il capitolo dolci e la carta dei vini rappresentano una corrispondenza d’amorosi sensi. Da 85 a 120 euro.

Come arrivare. Si trova nel cuore della città; si può anche parcheggiare sotto la mitica Piazza Walter e in due minuti essere nella storica Piazza della Mostra.