Home » Birra di Naon

Birra di Naon

Birra di Naon

  Via Grandi, 2 – 33170 Pordenone
0434598191, 3494355035
www.birradinaon.com info@birradinaon.com
 La birra di Naon si può acquistare online   

La birra “delle origini”

“Il ritorno alle origini”: è in queste parole, riprodotte in etichetta, che si sintetizza la filosofa di Paolo Costalonga, titolare di Birra di Naon…

“Il ritorno alle origini”: è in queste parole, riprodotte in etichetta, che si sintetizza la filosofa di Paolo Costalonga, titolare di Birra di Naon. Convinto che “i nostri avi non si sono fermati a caso: la terra in cui viviamo ci può dare tanto, e la birra viene da lì”, Paolo utilizza come materie prime l’orzo dell’azienda agricola Carlo Antonio Venier di Nespoledo, in una varietà selezionata in collaborazione con l’Università di Udine, il luppolo piantato nel 2013 sempre nei campi di Nespoledo e il mais cinquantino, antica varietà recuperata in collaborazione con l’Ecomuseo delle Acque di Gemona. Sono tre le ricette elaborate: la lager chiara, che nella nuova versione prevede l’uso di lievito liquido American Common fornito da un laboratorio di Oderzo, le cui note fruttate e di crosta di pane si sposano con l’agrumato del luppolo Cascade; una pale ale ambrata, dai toni tra il tostato e il caramellato dei malti pils e carapils, ma comunque versatile e di facile beva grazie alla luppolatura fresca e secca in chiusura; e la blonde ale al cinquantino, dalla luppolatura floreale intensa ben amalgamata alla componente dolce del mais e dal finale decisamente secco e senza persistenze dolci. Una curiosità: le birre di Naon sono provviste di collarino in cartoncino, in cui, oltre alla descrizione della birra, c’è una breve storia di fantastici cavalieri medievali – in tema birrario, naturalmente: tra arte brassicola e arte narrativa, insomma, il nesso si può trovare.